Ambiente

Protection Trade, società esperta in materia di Compliance, vi propone soluzioni e servizi costruiti su misura per una corretta applicazione delle leggi e delle regole in materia Ambientale.

Le norme ambientali, costituite in passato principalmente da una serie di adempimenti obbligatori sui rifiuti, gli scarichi e le emissioni, ora sempre più rappresentano delle opportunità imprenditoriali.

Il D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, noto come Testo unico Ambiente, ha riordinato la disciplina del settore, unificando parte della legislazione precedente e introducendo alcune innovazioni. Numerosi decreti attuativi e integrativi si sono inoltre succeduti dopo la sua approvazione e numerosi adempimenti in materia sono tuttora disciplinati da testi normativi indipendenti dal cosiddetto “Testo unico”; a questi si aggiunge la normativa emanata a livello locale.

Grazie ad un team di professionisti esperti in campo legale, organizzativo ed ingegneristico, Protection Trade utilizza un approccio integrato nella gestione delle normative Ambientali applicabili all’azienda, al fine di prevenire i rischi penali e sanzionatori, ridurre sprechi di risorse e contribuire alla crescita delle performance aziendali.

Infatti, attraverso una corretta gestione della Compliance Ambientale, l’azienda consolida la propria immagine di correttezza e rispetto della legalità, accrescendo un senso di fiducia e serietà nei confronti dei clienti, dei partner e di tutti gli stakeholders in generale.

È in questo ambito che Protection Trade, rappresenta un partner affidabile, professionale ed efficace che vi supporterà durante tutte le fasi del processo di conformità aziendale.

I nostri servizi

  • Analisi preliminare per l’identificazione delle prescrizioni applicabili
  • Consulenza per lo sviluppo della documentazione necessaria a tenere sotto controllo i processi soggetti alle prescrizioni identificate
  • Assistenza per la segnalazione di eventuali modifiche e/o integrazioni delle prescrizioni applicabili già identificate
  • Audit per la valutazione del mantenimento dello stato di conformità alle prescrizioni applicabili
  • Addestramento e formazione

Il D.Lgs 152/2006, noto come “Testo unico Ambiente”, ha riordinato il corpus legislativo in materia ambientale, unificando parte della legislazione precedente e introducendo alcune innovazioni, pur se numerosi adempimenti in materia sono tuttora disciplinati da testi normativi indipendenti e dalla normativa emanata a livello sovra – nazionale, comunitario, e locale.

Alla base della legislazione ambientale,  qualsiasi ne sia la provenienza e l’argomento, ci sono comunque principi sovraordinati condivisi a livello internazionale, soprattutto nell’ambito dell’UE.

L’obiettivo primario è la promozione  dei  livelli  di qualità della vita umana, da realizzare attraverso  la  salvaguardia ed il miglioramento delle condizioni dell’ambiente, nonché attraverso l’utilizzazione  accorta  e razionale delle risorse naturali.

Tutti gli enti pubblici e privati, come le persone fisiche e giuridiche pubbliche o private, sono chiamati a partecipare alla  tutela dell’ambiente, degli ecosistemi naturali e del patrimonio culturale – in quanto forma di habitat della specie “uomo” – attuando efficaci azioni di precauzione, prevenzione e correzione per il contenimento degli impatti negativi sull’ambiente dovuti ad attività antropiche.

Obiettivo ultimo è garantire l’attuazione del principio dello sviluppo sostenibile, così che il soddisfacimento dei bisogni delle  generazioni  attuali non possa compromettere la qualità della vita e le possibilità delle generazioni future, individuando un equilibrato rapporto, nell’ambito delle  risorse  ereditate,  tra  quelle  da  risparmiare  e quelle da trasmettere.

È comunque confermata la validità del principio storico del “chi  inquina paga”, che si sostanzia nelle sanzioni amministrative e penali previste dalla legislazione comunitaria e nazionale, sanzioni applicabili ai responsabili diretti delle azioni che causano danno ambientale e, nel caso di soggetti giuridici, ai responsabili legalmente individuati.

Naviga la versione Desktop del sito