Ultimamente ci si sta domandando sull’efficacia e opportunità di effettuare i Test sierologici. In questa nota Protection Trade intende aiutare a fare un po’ di chiarezza sul tema, facendo ricorso a fonti ufficiali.

TEST E TAMPONI – FAQ Ministero Salute

Sottoporsi privatamente ad analisi del sangue, o di altri campioni biologici, permette di sapere se si è contratto il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2)?

No. Non esistono al momento kit commerciali per confermare la diagnosi di infezione da nuovo coronavirus. La diagnosi deve essere eseguita nei laboratori di riferimento Regionale, su campioni clinici respiratori secondo i protocolli di Real Time PCR per SARS-CoV-2 indicati dall’OMS. In caso di positività al nuovo coronavirus, la diagnosi deve essere confermata dal laboratorio di riferimento nazionale dell’Istituto Superiore di Sanità. 

Posso sottopormi a test rapidi o ad analisi per la ricerca di anticorpi contro SARS-CoV-2? 

Allo stato attuale il Comitato Tecnico Scientifico (CTS) ritiene che l’approccio diagnostico standard debba rimanere quello basato sulla ricerca dell’RNA nel tampone rino-faringeo. Inoltre, si conferma che non esiste alcun test basato sull’identificazione di anticorpi (sia di tipo IgM che IgG) diretti verso SARS-CoV-2 validato per la diagnosi rapida di contagio virale o di COVID-19. 

d’altro canto, i test sierologici possono essere prescritti dal Medico di Medicina generale, se lo ritiene opportuno, oppure possono essere dal cittadino fatti a pagamento presso laboratori privati.

Chi si occupa dell’erogazione dei tamponi per la ricerca di SARS-CoV-2 sul territorio? 

I tamponi per la ricerca di SARS-CoV-2 non vengono erogati dal numero di pubblica utilità del Ministero della Salute (1500), né direttamente dal Medico di Medicina Generale (MMG) o dalla guardia medica, ma da operatori specializzati che fanno capo al dipartimento di prevenzione della Asl competente per territorio. 

In caso di dubbi o sintomi, contattare telefonicamente il proprio medico di base. Se il suo medico riterrà che sia opportuno effettuare un test le fornirà indicazioni su come procedere per l’eventuale segnalazione alla Asl di competenza (vedi al riguardo la nostra nota relativa al “contatto stretto” e “Quarantena”).

Circolare 14915-29/04/2020 Ministero Salute

Che validità hanno i test sierologici?

I test sierologici, secondo le indicazioni dell’OMS, non possono sostituire il test diagnostico molecolare su tampone, tuttavia possono fornire dati epidemiologici riguardo la circolazione virale nella popolazione anche lavorativa. Circa l’utilizzo dei test sierologici nell’ambito della sorveglianza sanitaria per l’espressione del giudizio di idoneità, allo stato attuale, quelli disponibili non sono caratterizzati da una sufficiente validità per tale finalità. In ragione di ciò, allo stato, non emergono indicazioni al loro utilizzo per finalità sia diagnostiche che prognostiche nei contesti occupazionali, né tantomeno per determinare l’idoneità del singolo lavoratore.