Privacy e veicoli aziendali. Regole ancora poco chiare e condivise per la mobilità aziendale. Nell’articolo de Il Sole 24 Ore un punto sulla questione.

 

La mobilità aziendale post coronavirus è destinata a cambiare sotto molti aspetti, non solo perché colpita dalla riduzione degli spostamenti e da un ripensamento della gestione delle flotte, ma anche perché pone al centro una questione chiave legata alla gestione e all’utilizzo dei dati generati a bordo.

I veicoli connessi, infatti, sono oggi più che mai fondamentali per recuperare informazioni strategiche anche in ottica sicurezza, ma sulla gestione di tutta la mole di dati e informazioni che questi veicoli producono, oggi ci sono ancora poche regole chiare e condivise.

Leggi l’articolo completo de Il Sole 24 Ore: clicca qui!